Home Anno 19░ N░ 64 Pag. 5░ Novembre 2009 N N

 SPIGOLATURE 

LA LEGGENDA DELLO ZODIACO CINESE (*)

Previdenza e Furbizia

In Giappone c'e' una leggenda che riguarda lo zodiaco cinese e spiega come mai sono raffigurati solo quegli animali. Leggetela Ŕ molto interessante.

Un giorno di tanti tanti anni fa, Dio disse agli animali: "Devo scegliere tra tutti voi 12 animali. Ogni animale scelto sarÓ il pi¨ importante animale dell'anno, una volta ogni 12 anni. Sceglier˛ i primi 12 che si presenteranno a casa mia la mattina del primo gennaio del prossimo anno." Dopo aver ascoltato il discorso di Dio, tutti gli animali volevano far parte di qui 12 fortunati, ma il gatto, non ricordandosi il giorno della selezione, domand˛ al topo: "Caro topo, mi dici quando dobbiamo andare da Dio per essere tra i 12 animali pi¨ importanti?" Ed il topo, mentendo, rispose: "Il 2 gennaio. Non devi dimenticarlo, caro gatto".

Arriv˛ la mattina del primo gennaio.
Il bue, sapendo di essere lento, decise di partire un giorno prima, fu quindi il primo ad arrivare, esclamando: "Ecco, sono arrivato". Ma improvvisamente, quel gran furbo del topo, scese dalla schiena del bue, dicendo: "Ti ringrazio di avermi portato fino a qui. Grazie, Caro bue. Sono io il primo arrivato!" La classifica fu stabilita. Il povero bue rimase il secondo arrivato. Dopo di loro arrivarono la tigre e il coniglio. Il cavallo e il cane pensando di essere capaci di correre pi¨ veloce degli altri, sarebbero arrivati primi, invece arrivarono quasi ultimi perchŔ sottovalutarono gli altri animali.
Cosý i 12 animali furono scelti.

Il giorno dopo arriv˛ il gatto che, non vedendo nessuno, esclam˛: "Evviva! Sono arrivato primo!" Per˛ Dio gli disse:"Purtroppo la selezione era ieri. Ho gia` scelto i 12 animali." Il gatto si rese conto di essere stato imbrogliato dal topo e s'infur˛ molto. Dal quel giorno il gatto furiosamente sempre segue il topo.

(*)Dal web


N N


 HOME     TOP   
Tutti i diritti sui testi qui consultabili
sono di esclusiva proprieta' dell'Associazione G.E.A. e dei rispettivi Autori.
Per qualsiasi utilizzo, anche non commerciale,
si prega prima di contattarci: