Individuazione
Trimestrale di psicologia analitica e filosofia sperimentale a cura dell'Associazione G.E.A.
Direttore : Dott. Ada Cortese
Via Palestro 19/8 - 16122 Genova - Tel. 010-888822 Cell 3395407999

Home Anno 12 N 46
Dicembre 2003 Pag. 7 Ada Cortese


Ada Cortese

 ATTIVITA' 

LE NUOVE INIZIATIVE

Laboratori Evolutivi

Il pensiero di Gea, come realtà vivente appartenente ad un gruppo maturo, è cosa recente; è tuttora in corso uno dei tanti processi di autonomizzazione e autoregolamentazione dell'organismo Gea in quanto tale.
La realtà di Gea, come ogni sistema vivente, è complessa ma forse si può semplificare descrivendone il filo conduttore: ad un capo la ricerca sempre più rigorosa nell'ambito specificamente clinico - è il luogo fondamentale per chi soffre e ha perso il contatto con se stesso - e all'altro capo la ricerca di percorsi arricchenti per persone che, grazie al lavoro clinico, si ritrovino corredate di un surplus di energia disponibile e che esse intendano investire in un lavoro di gruppo coscienziale sovrapersonale.
Gea non ha mai fatto segreto, già nella sua metodologia psicoterapeutica, della sua vocazione filosofica e sovrapersonale. Va però da sè che la disponibilità del soggetto a soffermarsi su questa prospettiva all'inizio di un lavoro personale è assai diversa da quando egli può avvertire di avere svolto sufficiente lavoro interiore. I gruppi Gea si sono fatti carico per tanto tempo di quella fase ibrida ove i confini cessano di esser così chiaramente definibili tra psicoterapia e psicoanalisi. Ebbene, i laboratori evolutivi intendono basarsi sulla maggiore consapevolezza dei partecipanti non fosse altro perché hanno in comune un passato di lavoro psicoanalitico personale. Esso (o analoga via) permette a ciascun partecipante di riconoscere la differenza tra la precedente ("pre-analitica") e l'attuale condizione esistenziale. Ed è tale differenza che gli offre la possibilità di ri-scegliere un ambiente di lavoro per procedere, insieme ad altri, in un percorso immediatamente libero e scevro da "interessi personalistici". Questi laboratori fanno propria l'intima necessità sia della psicoanalisi evolutiva che della filosofia vivente: esse non intendono riconoscere il mondo bensì ne esigono la trasformazione.
******* Tuffiamoci nei sogni
Continua l'avventura dei giovani partecipanti al Gruppo d'Incontro dedicato genericamente ai sogni e più specificamente tematizzato di volta in volta. Il gruppo è ora permanente e aperto. Tra i temi trattabili ricordiamo i seguenti: Raccòntati con i sogni Genitori separati: ciò che ci ricade addosso Noi, cybergenerazione senza maestri Sogni di celluloide Cosa è l'educazione interiore.
Incontri "ipnotici":
La dea del mondo
Una serie di maratone verranno prossimamente dedicate al Femminile e all'Anima in vista della preparazione al convegno qui sotto menzionato.
In queste giornate si cercherà di contattare l'Anima attraverso i diversi canali con cui essa sa ed ama esprimersi.
Cercheremo dunque di restringere la tendenza al controllo egoico. Cercheremo di rintracciarla nella materia, nel mito, nella religiosità e nelle credenze personali.
E cercheremo di incontrare la dea del mondo come dea di quel gruppo che ci avrà reso possibile conoscerci e sperimentare insieme la magìa che avrà atteso solo noi per manifestarsi.

******* La dea dai mille volti Si sta preparando a Gea un convegno, per la primavera 2004, dedicato al femminile nelle sue diverse declinazioni:
nella materia, nel mito, nella religione, nella psicoanalisi.
Interverranno: Elena Cimino, fisico, Università Torino; Carla Gianotti, tibetologa; Elsa Bianco, psicoanalista e psicoterapeuta; Ada Cortese psicoanalista ed Evandro Agazzi, epistemologo, Università di Genova. Maggiori informazioni nel prossimo numero.

Streghe, orchi, fate:
personificazioni delle funzioni genitoriali
In giugno i vari gruppi di crescita rivolti ai genitori (spazio genitori, seminari mensili e corsi), si sono riuniti per una serata conclusiva di lavoro di gruppo.
Vista l'energia positiva di quell'incontro, scandito più dal "gioco"che dalla parola, abbiamo deciso di proseguire con incontri "allargati" aperti a tutti gli interessati, creando ulteriori occasioni per riflettere insieme sugli aspetti negativi della funzione paterna e della funzione materna.
Come? Sarà un viaggio alla riscoperta di quegli archetipi che albergano dentro di noi.
Attraverso narrazione e letture di fiabe, drammatizzazioni, esercizi, cercheremo nuovi copioni da giocare nella relazione con noi stessi e con i nostri figli.
Perché la fiaba?
"La fiaba è comunicazione profonda dell'immaginario e, tramite esso, delle emozioni. E' rappresentazione per se stessi e per tutti, del pensiero sognante e fantastico." Gli incontri si svolgeranno il mercoledì sera, dalle ore 21 alle ore 23.
Prossimo appuntamento: Mercoledì 11 Febbraio 2004


Ada Cortese


 HOME     TOP   
Tutti i diritti sui testi qui consultabili
sono di esclusiva proprieta' dell'Associazione G.E.A. e dei rispettivi Autori.
Per qualsiasi utilizzo, anche non commerciale,
si prega prima di contattarci:

Associazione GEA
GENOVA - Via Palestro 19/8 - Tel. 339 5407999